Logo Associazione Mozaik

                          

Archivio viaggi

Archivio dei viaggi organizzati nel tempo dall'Associazione Culturale Mozaik

                                       

 

CAPODANNO A SARAJEVO

dal 29 dicembre 2016 al 3 gennaio 2017 – in minibus / 6gg-5nn

 

 

Sei giorni attraverso la Costa Dalmata e la Bosnia-Erzegovina, con Capodanno a Sarajevo, la “Gerusalemme dei Balcani”. Un’occasione unica per ammirare queste terre immerse nel sonno invernale; spesso ricoperte di neve che scende a coprire rive di fiumi e boschi, tetti di abitazioni e campagne, croci e mezzelune, avvolgendo con il suo abbraccio una terra ricca di genti, culture e religioni. Tutto questo attraverso la rete di “Viaggiare i Balcani” e in collaborazione con Mozaik, per un turismo alternativo e responsabile, per apprezzare e conoscere rispettando culture, storie e luoghi.

Leggi tutto: Capodanno a Sarajevo

 Logo

battello danubio serbo 2016

L'arrivo dei viaggiatori al porto di Belgrado. Sbarco dal battello "Kovin". Foto di Simona Fossi

Dopo il successo delle passate tre edizioni, eccovi “Navigando lungo i sapori del Danubio serbo”. Da Novi Sad alle Porte di ferro su un battello dichiarato patrimonio culturale della Serbia e utilizzato dal regista Emir Kusturica per il film Underground. Un viaggio alla scoperta della straordinaria biodiversità racchiusa nel medio corso danubiano, ma soprattutto una presa di coscienza critica della sovranità alimentare grazie all’incontro con le comunità del cibo di Terra Madre provenienti dalla Serbia, intrecciando cibo, tradizioni e identità locali. Caffè letterari e musica accompagnano infine i partecipanti durante le ore di navigazione e nelle soste a terra.

Leggi tutto: Sapori lungo il Danubio

Bosnia Andric fb

 

foto

          “All'inizio di tutti i sentieri e di tutti i percorsi, all'origine del pensiero stesso su di loro sta, forte e indelebilmente inciso, il sentiero lungo il quale per la prima volta ho cominciato liberamente a camminare. Accadeva a Višegrad, su quei viottoli duri, irregolari come fossero rosicchiati, dove tutto è arido e desolato, senza bellezza, senza gioia, senza speranza di gioia, senza nessun diritto alla speranza, dove un boccone amaro, che l'uomo non è riuscito ad inghiottire, sobbalza in gola ad ogni passo, dove l'arsura e il vento, la neve e la pioggia divorano la terra e il seme nella terra, e dove tutto ciò che riesce ugualmente a germogliare e a nascere viene talmente segnato, piegato e ritorto che se ne potrebbe in qualche modo ripiantare la cima nel suolo per restituirlo allo stato amorfo e all'oscurità da cui è spuntato. Sono infiniti i sentieri che, simili a fili e cordoni, arabescano le montagne e i declivi intorno alla città, confluiscono nella strada bianca oppure svaniscono vicino all'acqua e nei verdi saliceti. E' stato l'istinto degli uomini e degli animali a tracciare quei sentieri, e il bisogno li ha consolidati. Da qui è difficile partire, ma anche andarsene per tornare (Ivo Andrić, Sentieri).

Leggi tutto: Nella Bosnia di Ivo Andric

Assistenza culturale a cura di Leonardo Barattin, storico

 

 

Dalla Cattedrale di San Sava fino ai minareti del Sangiaccato di Novi Pazar, scorrendo le perle della cultura e della civiltà serba come i grani di un rosario stretto in una mano. Muovendo i primi passi da Belgrado, si punta dritti verso sud, percorrendo l

a Valle dell'Ibar, il fiume su cui si affaccia e si specchia tanta Storia della Serbia e del suo popolo: i monasteri ortodossi d'impronta bizantina, i pilastri della vita politica e militare del Medioevo e delle epoche più vicine, i racconti del popolo serbo e sul popolo serbo sono i grandi protagonisti di un'esperienza che si completa ... a tavola, tra rakija e piatti tipici che esprimono tutta l'ospitalità e la passione di uomini e donne che amano la propria terra.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

Mercoledì 1 giugno: ITALIA-BELGRADO

Partenza dagli aeroporti di Milano, Roma e Venezia ed arrivo a Belgrado in tarda mattinata. Trasferimento in autobus riservato in città. Pranzo libero e visita guidata del cuore storico della capitale serba. Cena e pernottamento in città.

Leggi tutto: Attraversando la Serbia

Tessere di Mozaik